Yoga per studenti: effetti positivi sulle onde celebrali

Yoga Meditazione e Benessere > Blog > Yoga per studenti: effetti positivi sulle onde celebrali
Yoga a scuola
Yoga a scuola

Lo studio di un’università indiana suggerisce che lo Yoga sincronizzi l’attività cerebrale con possibili ricadute positive per lo studio e la concentrazione.

Gli autori hanno invitato alcuni studenti a sottoporsi ad un elettroencefalogramma (EEG) prima e dopo un periodo di pratica Yoga.

Si voleva vedere se migliora la coerenza delle onde cerebrali: significa che le onde rilevate in due parti diverse del cranio sono più sincronizzate, in armonia.

Perché è importante? Perché diverse analisi precedenti mostrano che, se le onde cerebrali sono coerenti, migliorano i parametri che consentono di ottenere una buona resa nello studio: intelligenza, creatività, capacità di imparare, stabilità emozionale, ragionamento etico e morale, comportamento.

Il risultato dello studio evidenzia come, dopo 21 giorni di Yoga, aumenti drasticamente la coerenza soprattutto delle onde cerebrali Delta (+43%) e Alfa (+58%).

Il commento degli psichiatri indiani: «Questo significativo incremento della coerenza Delta può essere associato a una maggiore efficienza del funzionamento cerebrale e può migliorare la performance mentale e la salute globale. Analogamente, l’incremento della coerenza Alfa si associa alla vigilanza ed è essenziale per l’efficienza nello studio».

Non è la prima volta che si vede un effetto di questo tipo e non solo con lo Yoga.

In passato, un aumento della coerenza delle onde EEG è stato osservato anche nella meditazione Zen e trascendentale. Attivare la coerenza delle onde Alfa può produrre anche uno stato di profondo rilassamento che a sua volta può aprire la strada alla creatività, ad una sensazione di benessere e alla capacità di ottenere buone performances.

Si era visto, poi, che la coerenza EEG è maggiore negli atleti e nei manager in grado di ottenere le performances migliori rispetto ai colleghi con prestazioni un po’ meno efficaci.

Lo studio di cui abbiamo parlato è stato condotto dalla Swami Vivekananda Yoga Anusandhana Samsthana University (Bangalore, India).
L’effetto è stato ottenuto utilizzando uno speciale modulo Yoga integrato, dettagliato nel full-text della pubblicazione originale:

Messaggio precedenteArticolo successivo

Sono una donna piena d’interessi e con tanta voglia di vivere e stare bene. L’interesse per lo yoga mi accompagnato dall’adolescenza e dal desiderio di conoscere e comprendere la guarigione nella filosofia dello yoga. Nel 1990 mi sono avvicinata all’Hatha Yoga, e successivamente, quando rimasi in attesa di mio figlio praticai lo yoga in gravidanza, una esperienza meravigliosa che consiglio tantissimo perché ti permette di vivere a pieno e con serenità questi mesi meravigliosi. Successivamente sentì il bisogno di approfondire di più la consapevolezza di me e cosa potevo fare per coltivare la pace e l’armonia, così iniziai a intraprendere gli studi del Raja Yoga. Più mi immergevo nello studio e nella pratica del Raja yoga e più comprendevo i meccanismi del mio agire nella vita. Molte cose sono cambiate, in me ecco perché ho deciso di trasmettere questi insegnamenti, per dare la possibilità ad altre persone di trovare la serenità e la gioia.

Related Posts