Figli

nativita

I Vostri figli non sono i vostri figli.
Sono i figli e le figlie dell’Universo che in se stesso ha la vita.
Essi non vengono da voi, ma attraverso di voi,
E benché vivano con voi non vi appartengono.
Potete dar loro il vostro amore ma non i vostri pensieri,
Poiché essi hanno i loro pensieri.
Potete custodire i loro corpi, ma non le anime loro,
Poiché le loro anime dimorano nella casa del domani,
che neppure in sogno vi è concesso di visitare.
Potete sforzarvi di essere simili a loro,
ma non cercate di rendere essi simili a voi.
Poiché la vita non va mai indietro né indugia con l’ieri.
Voi siete gli archi da cui i vostri figli come frecce vive
Sono scoccati.
L’Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell’infinito, e vi
Piega e vi flette con la sua forza perché le sue frecce vadano
Veloci e lontane.
Fate che sia gioioso e lieto questo vostro esser piegati
dalla mano dell’Arciere:
Poiché come ama la freccia che scaglia, così egli ama
Anche l’arco che è saldo
G.K. Gibran (dal libro il profeta)

Sono una donna piena d’interessi e con tanta voglia di vivere e stare bene. L’interesse per lo yoga mi accompagnato dall’adolescenza e dal desiderio di conoscere e comprendere la guarigione nella filosofia dello yoga. Nel 1990 mi sono avvicinata all’Hatha Yoga, e successivamente, quando rimasi in attesa di mio figlio praticai lo yoga in gravidanza, una esperienza meravigliosa che consiglio tantissimo perché ti permette di vivere a pieno e con serenità questi mesi meravigliosi. Successivamente sentì il bisogno di approfondire di più la consapevolezza di me e cosa potevo fare per coltivare la pace e l’armonia, così iniziai a intraprendere gli studi del Raja Yoga. Più mi immergevo nello studio e nella pratica del Raja yoga e più comprendevo i meccanismi del mio agire nella vita. Molte cose sono cambiate, in me ecco perché ho deciso di trasmettere questi insegnamenti, per dare la possibilità ad altre persone di trovare la serenità e la gioia.