Medicina Tibetana

«Esiste solo una causa a tutte le malattie, è l'ignoranza che non ha ancora realizzato la non esistenza del Sè. Come un uccello che vola nel cielo, esso non è mai separato dalla sua ombra, così gli esseri senzienti, anche quando vivono nella felicità non sono mai separati dalla malattia a causa dell'ignoranza. 

L'ignoranza produce l'attaccamento, odio e chiusura mentale. Questi tre venei mentali sono le cause del manifestarsi degli umori Vento, Bile e Flemma».

— Secondo Tantra della Medicina Tibetana

La Medicina Tibetana, antico sistema medico basato sulla filosofia e la psicologia buddhista, spiega come ogni cosa esistente che abbia una forma, come ad esempio gli esseri umani o gli animali, il mondo, il cielo, le stelle, o non esistente (senza forma, ma esistente mentalmente come Dei senza forma, o spiriti...) è prodotta dalla mente dai cinque elementi. La mente è la base di tutte le esistenze e di tutti i movimenti che a loro volta dipendono dai movimenti mentali. La mente crea ogni fenomeno esterno e interno.

La mente e i cinque elementi si manifestano come energia e come elementi grossolani, sotto tre aspetti: corpo, energia e mente. Nel corpo umano sono rappresentati dai tre umori o energie, chiamate: Vento (tib: rLung), Bile (tib: mKhrispa, pronunciato : Tripla) e Flemma (tib: Badken). Questi umori o principi, rappresentano la quintessenza dell'energia che fluisce costantemente nel corpo umano e mantiene la salute e la consapevolezza mentale. L'equilibrio e l'armonia tra i tre principi dona salute, mentre il loro disaccordo conduce alla malattia. Questo è il concetto centrale della teoria eziologica, patologica, diagnostica e terapeutica del corpo/mente, secondo la Medicina Tibetana. In breve, la teoria e la pratica della Medicina Tibetana si basano sul concetto dell'energia mentale, umorale e fisica.

Trattamento

I disordini costituzionali e psicopatologici sono trattati in modo olistico con la prescrizione di diete e comportamenti adeguati, di piante curative, di cure rinforzanti, di guarigione spirituale buddhista, di meditazione e di yoga tibetano, in modo da ripristinare armonia ed equilibrio tra i tre umori. Tra i vari metodi di guarigione sono compresi anche i trattamenti esteri e sono:

Massaggio – Ku Nye
Agopuntura - Thuche
Moxibustione o Moxa - Metsa
Moxibustione Mongola o Hor-me - Moxa con olio caldo e spezie
Coppettazione - Mebum
Balneoterapia con erbe - Lum
Salasso - Traka
Compresse di calore – Dug

Gli scopi della MTT sono principalmente due:

Prevenzione
La prevenzione delle malattie mediante uno stile di vita e una dieta alimentare corretti è un punto fondamentale nella MTT. La maggior parte delle malattie croniche della nostra epoca, sono il risultato di stati mentali non equilibrati, di stili di vita scorretti e di una dieta sbagliata. Il diabete e le malattie cardiovascolari sono esempi ben noti a questo proposito.

Cura
Una volta insorta una condizione di squilibrio, la malattia diventa chiaramente manifesta. Si rende quindi necessario ripristinare l'equilibrio perduto agendo sull'origine delle cause e sugli effetti della malattia. Significa, in primo luogo, occuparsi degli aspetti riguardanti il regime dietetico e lo stile di vita e solo in seguito, se non si sono ottenuti i risultati sperati, somministrare le medicine a base di erbe e utilizzare le terapie esterne.


 Articoli Sulla Medicina Tibetana