Hatha Yoga

Lo yoga è antico come il mondo, è una pratica a cui tutte le culture di tutti i tempi hanno sempre attinto e continuano ancora oggi ad attingere. È una disciplina straordinaria perché mette in grado la persona di partire da sé, dal suo corpo, dal suo respiro, dalla sua mente, per poter agire su tutto ciò che la circonda. Erroneamente vista e interpretata da molti come una tecnica puramente individualistica, insegna in effetti che la forza acquisita dal singolo si propaga naturalmente a tutti quelli che lo circondano, fino alla comunità in cui vive; non a caso lo yoga insegna che:

“Se il corpo cambia, cambia lo spirito e se lo spirito cambia il cosmo intero si modifica”

 
Hatha è una combinazione di due lettere "ha" e "tha". "Ha" rappresenta la luna e "tha" il sole. Nell'hatha yoga il sole rappresenta il prana, la forza vitale, e la luna rappresenta la mente, l'energia mentale. Quindi, hatha yoga significa l'unione delle forze praniche e mentali. Quando avviene l'unione nell'uomo si verifica un grande evento: il risveglio della coscienza superiore.
Le pratiche sono:
  1. Shatkarma: Tecniche di pulizia e purificazione del corpo dalle tossine con lo scopo di creare equilibrio fisico e mentale.
  2. Asana: Tecniche che pongono il corpo in determinate posizioni, stimolano consapevolezza, rilassamento, concentrazione e meditazione.
  3. Pranayama: Tecniche di respirazione attraverso le quali espandiamo la nostra energia vitale (Prana)
  4. Mudra: Gesto, atteggiamento, o anche sigillo. Sono movimenti sottili destinati a canalizzare il fusso del Prana (energia vitale). Inducono una più profonda consapevolezza e una maggior concentrazione.
  5. Bandha: Bandha significa “chiudere”, “tenere”, “stringere”. Sono chiusure destinate a bloccare il prana (energia vitale) in determinate aree per poi canalizzarlo.