Erika

«Uff sono una ritardataria cronica 😬. Lori, ho rincorso spesso le giuste parole. Ma do talmente importanza all'emozione provata in questo percorso di crescita che i sentimenti si mescolano, la cute si scalda,

una scossa mi attraversa, il cuore si illumina. E qui, l'arcobaleno appare. Ma le parole mi scappano: corrono, fuggono, driblano, tornano. E felici si prendono gioco di me.».

— Erika