I sette Chakra

da Loredana Colitti
Categoria principale: Blog
Visite: 46

I Chakra sono centri di energia del corpo fisico eterico. Sei di essi sono disposti lungo Sushumna, mentre il settimo (Sahasrara) si trova sulla testa.

Sono tutti rappresentati con un certo numero di petali corrispondenti al numero di nadi che si diradano da essi. Ogni petalo rappresenta una vibrazione sonora che viene emessa quando la kundalini attraversa il chakra.

Inoltre tutti i chakra (salvo Sahasrara) hanno un loro colore, un loro elemento e un loro mantra, e tutti e sei corrispondono, nel corpo fisico ai plessi nervosi lungo la colonna vertebrale. Alla base del Sushumna vi è Muladhara, che corrisponde al plesso sacrale: è qui che l’energia kundalini giace dormiente. Poi vi è Swadhishtana che corrisponde al plesso della prostata. Il terzo chakra, Manipura, corrisponde al plesso solare ed è il principale centro di immagazzinamento del prana. Anahata, situato in corrispondenza della zona del cuore, rappresenta il plesso cardiaco. Vishuddha, nella regione della gola, corrisponde al plesso laringeo e Ajna, in mezzo alle sopracciglia, corrisponde al plesso cavernoso. Sahasrara, il settimo e più elevato chakra, corrisponde alla ghiandola pineale. Quando la kundalini attraversa i vari chakra, vengono vissuti diversi stati di consapevolezza. Quando essa raggiunge Sahasrara, il praticante yoga vive il samadhi. Anche se continua ad agire a livello materi, egli ha raggiunto un livello di esistenza che è oltre il tempo, lo spazio e la causalità.

Questo breve articolo ha lo scopo di aiutare le persone che si avvicinano allo yoga, a comprendere, a grandi linee, cosa sono i chakra,ì. Molti sono gli aspetti che vanno trattati e compresi quando si parla di chakra. Questo è argomento che viene molto approfondito durante il corso sul Sistema dei Chakra.