Chi Sono

da Loredana Colitti

"Se il corpo cambia, cambia lo spirito e se lo spirito cambia il cosmo intero si modifica".

Mi chiamo Loredana e sono una donna piena d’interessi e con tanta voglia di vivere e stare bene.
Mi sono avvicinata allo Yoga nel 1990 seguendo corsi di Hatha Yoga, e successivamente Yoga in Gravidanza quando ho avuto i miei due figli. Il bisogno di approfondire sempre di più l’aspetto spirituale mi ha condotto verso il Raja Yoga. Ed è grazie a questo insegnamento che ho imparato a conoscere di più me stessa.
Quando si parla di spiritualità si parla della profonda conoscenza di sé e non di religione, e bene chiarire che lo yoga non è una religione, per questo motivo non è in contrasto con nessuna di esse e può essere facilmente integrato in ognuna. Ma constatare che lo yoga non è una pratica religiosa (1), non deve assolutamente allontanarci dal concetto di spiritualità (2), che invece è ben presente in tutti gli aspetti della disciplina yogica.
Lo Yoga ha il significato di ri-congiungere il microcosmo umano con il macrocosmo universale. La pratica yoga parte proprio dalla ricerca di se stessi, della propria fede, della propria spiritualità.
Le domande “chi sono?”, “perché sono?”, “da dove vengo?”, “dove vado?”, racchiudono già, intrinsecamente, il pieno significato della spiritualità

La spiritualità è una condizione della mente. Le persone spirituali sono coloro che ne ricercano la vera natura e che arrivano in tal modo a comprendere gli effetti del proprio comportamento, le azioni del proprio corpo, la parola e la mente. La moralità è la saggezza che deriva dal comprendere la natura della mente.

Conoscere la natura permette di vincere la depressione, il dolore, il piacere e ogni altro sentimento sono espressioni della mente. Chi comprende che la mente è l'unica fonte della soddisfazione vera, può ampliare l'esperienza oltre ogni limite e scoprire la felicità eterna... dunque, è molto semplice.

Lama Yeshe

______________________________________________
(1) Religione

- dal latino religio-onis = religione-legare (Vocabolario della lingua italiana, G. Treccani); - dal latino religio-onis = il sentimento dell'uomo verso Dio - insieme di riti e comandamenti che gli uomini osservano per onorare la divinità (Dizionario della lingua italiana, F. Palazzi); - il credere in qualche divinità (Dizionario scolastico della lingua italiana G.M. Gatti); - rapporto di dipendenza dell'uomo verso una o più divinità che egli, cosciente di questa dipendenza, fa oggetto di culto (Dizionario della lingua italiana, De Agostini)

(2) Spiritualità

  • - particolare sensibilità (Vocabolario della lingua italiana, G. Treccani); - che si riferisce allo spirito in quanto inteligenza e sentimento (Dizionario della lingua italiana, F. Palazzi); - dello Spirito - La via spirituale e (all'opposto) la via materiale - Giovevole alla salute dell'anima (Dizionario scolastico della lingua italiana G.M. Gatti);